fbpx
Search

Crespelle di San Giuseppe

Crespelle di San Giuseppe

Crespelle di S. Giuseppe

Le crespelle di San Giuseppe ragusane, o “crispeddi ri San Giuseppi”, si preparano con 500 g di riso , che si fa lessare con 50 g di zucchero semolato e una presa di sale.

A metà cottura si aggiungono delle striscioline di buccia d’arancia e si completa la cottura. In una ciotola si fanno sciogliere 15 g di lievito di birra in 500 g di latte, poi si aggiunge il riso, fatto raffreddare, quindi la farina, 500 g setacciata, un po’ alla volta, per non formare grumi, fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo.

Si copre con la pellicola e si aspetta che con la lievitazione l’impasto raddoppi il suo volume.

Si pone l’impasto sul tagliere e si formano dei rotolini, spessi 1 cm, che non dovranno superare i 10 cm di lunghezza, che si butteranno nell’olio caldo, aiutandosi con una spatola unta d’olio.

Le crespelle vanno fritte fino ad ottenere una leggera doratura.

Scolarle e farle riposare 10 minuti. Riportare l’olio a temperatura e rifriggere le crespelle per qualche minuto.

Adagiarle su fogli di carta assorbente e farle asciugare.

Le crespelle, con la suddetta doppia frittura, resteranno morbide dentro e croccanti all’esterno.

Si fa scaldare il miele di  timo o “satra” ragusano, che sarà versato sulle crespelle.

Queste, prima di essere servite, dovranno essere ben irrorate di miele e spolverate di zucchero a velo e cannella in polvere.

Top
Richiesta Informazioni